Contenuto principale

Messaggio di avviso

Disciplina del conferimento dei rifiuti solidi urbani e della raccolta differenziata delle frazioni dei rifiuti

Riscontrata l'incuria nei punti destitanti al deposito dei rifiuti, con ordinanza del sindaco n. 6 del 12 giugno 2021, è stato imposto a tutti gli utenti il divieto di depositare i rifiuti a bordo strada, vicino agli appositi cassonetti. L'accesso all'area di conferimento è stato nel contempempo interdetto agli utenti che non corrispondono la tassa rifuti "TARI" al Comune di Casargo.

Per il rispetto di tale ordinanza sono stati attivati controlli su tutto il territorio comunale.

Per le violazioni dell’obbligo di conferimento separato dei rifiuti secondo le modalità descritte nell'ordinanza sarà applicata una sanzione amministrativa da Є 50,00 a Є 500,00.
La violazione del divieto di abbandono e del deposito incontrollato di rifiuti sul suolo o di immissione dei rifiuti nelle acque superficiali è punita, ai sensi dell’art. 192 del D. Lgs. 152/06.

pdf Ordinanza 6/2021 (153 KB)

Vai all'articolo

Servizio di autolinea comunale - Orari in vigore dal 9 giugno 2021

In allegato al presente avviso orario estivo in vigore dal 9 giugno 2021 per la linea Casargo - fraz. Narro.

pdf Orari TPL dal 9 giugno 2021 (896 KB)

Vai all'articolo

Dote Scuola 2021/2022

Dote Scuola è la misura di Regione Lombardia che prevede contributi per sostenere economicamente le famiglie e il percorso educativo di studenti e studentesse dai 3 ai 21 anni residenti in Lombardia e frequentanti corsi ordinari di istruzione o corsi di istruzione e formazione professionale (IeFP). 

Quattro i contributi previsti da Dote scuola per l'anno scolastico 2021/2022:

  • Materiale didattico
  • Merito
  • Buono Scuola
  • Sostegno disabili

Le quattro misure si aprono in periodi diversi nel corso del 2021 e 2022. Le date per ciascuna di esse sono comunicate di vota in vota tramite avvisi specifici su questa pagina (nella sezione Link) e sui canali regionali.

requisiti di ammissione e i parametri Isee per ciascuna misura sono specificati in questa pagina, all'interno dei paragrafi dedicati a ciascuna misura. E' possibile fare richiesta di un solo contributo per ogni figlio.

I contributi per il Sostegno Disabili e quelli per la fascia di età 3-5 anni sono erogati direttamente alle scuole (Scuole paritarie e Scuole dell'infanzia autonome, non statali e non comunali), che ne devono fare richiesta; i cittadini ne beneficiano quindi attraverso l'erogazione del servizio. 

La domanda può essere presentata unicamente attraverso la piattaforma Bandi On Line di Regione Lombardia, accedendo tramite SPID CIE/CNS.

 

MATERIALE DIDATTICO-MAGGIO 2021

Dote Scuola - Materiale didattico e borse di studio statali è il contributo di Regione Lombardia per sostenere le spese per l’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica.
Il contributo varia da 200 500 euro

CHI 
Studenti fino a 21 anni non compiuti, residenti in Lombardia, frequentanti scuole secondarie di primo e secondo grado (statali o paritarie) oppure istituzioni formative accreditate, con sede in Lombardia o nelle Regioni confinanti (purché lo studente rientri ogni giorno alla propria residenza), con Isee 2021 inferiore o uguale a 15.748,78 euro. Sono valide solo le attestazioni Isee richieste a partire dal 1° gennaio 2021.
Per maggiori informazioni sull’Isee e dove richiederlo:
» vai al sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
» vai al sito dell’INPS

QUANDO
Dalle ore 12 di giovedì 13 maggio alle ore 12 di martedì 15 giugno 2021

COME
La domanda può essere presentata solo online sulla piattaforma regionale Bandi Online, accedendo al sistema con le credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), oppure utilizzando la CNS (Carta Nazionale dei Servizi) / CRS (Carta Regionale dei Servizi), con PIN personale e lettore della Carta, oppure la CIE (Carta d’Identità Elettronica) con PIN personale e lettore della Carta.
» Vai a Bandi On Line/Materiale Didattico

 

MERITO

Dote Scuola - Merito assegna un contributo in buoni acquisto oppure a copertura dei costi di iscrizione e frequenza a Istituti di Formazione Tecnica Superiore (IFTS), Istituti Tecnici Superiori (ITS), Università e altre istituzioni di formazione accademica.
Il contributo varia da 500 1.500 euro.

CHI
Studenti residenti in Lombardia, indipendentemente dal valore Isee, che abbiano conseguito valutazioni meritevoli nell'Anno scolastico 2020/2021:

  • media pari o superiore a 9 nelle classi 3° e 4° del sistema di istruzione; 
  • 100 e lode all’esame di Stato del sistema di istruzione;
  • 100 agli esami di diploma professionale del sistema di istruzione e della formazione professionale (IeFP – IV anno).
     

QUANDO
La data di apertura del bando sarà comunicata successivamente.

COME
La domanda può essere presentata solo online sulla piattaforma regionale Bandi On Line
» vai a Bandi On Line/Dote Scuola

 

BUONO SCUOLA

Dote Scuola - Buono Scuola è un contributo per la retta scolastica di una scuola paritaria o pubblica con retta di iscrizione e frequenza, parametrato alla fascia Isee della famiglia e all’ordine e grado di scuola.
Il contributo varia da 300 2.000 euro

CHI
Studenti di una scuola paritaria o pubblica con retta di iscrizione e frequenza, con Isee 2021 inferiore o uguale a 40.000 euro. Sono valide solo le attestazioni Isee richieste a partire dal 1° gennaio 2021.
Per maggiori informazioni sull’Isee e dove richiederlo:
» vai al sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
» vai al sito dell’INPS

QUANDO
La data di apertura del bando sarà comunicata successivamente.

COME
La domanda può essere presentata solo online sulla piattaforma regionale Bandi On Line accedendo tramite SPID o CNS/PIN.

 

DISABILI

Dote Scuola - Sostegno Disabili è un contributo a parziale copertura del costo del personale insegnante impegnato in attività didattica di sostegno a favore di studenti disabili che frequentano scuole dell’infanzia autonome e scuole paritarie (primarie e secondarie di primo e secondo grado).
Il contributo varia da 900 3.000 euro

CHI
Studenti disabili che frequentano scuole paritarie (il contributo viene erogato direttamente alla scuola).

QUANDO
La data di apertura del bando verrà comunicata nei prossimi giorni sul sito di Regione Lombardia/Dote Scuola.

COME
La domanda può essere presentata solo online sulla piattaforma regionale Bandi On Line accedendo tramite SPID o CNS/PIN.

 

 

Vai all'articolo

Modifica orario assistente sociale

Si comunica che l’Assistente Sociale, dott.ssa Elisabetta Cassanelli, operante sul Comune di Casargo, a partire dal 1° maggio 2021 varierà l’orario di servizio garantendo la presenza nei seguenti giorni: 1° e 3° Mercoledì del mese dalle ore 9.00 alle ore 11.30.

Resta confermata la necessità di prenotazione anticipata per gli appuntamenti.

Tel. 0341/840123 - Ufficio Segreteria

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Vai all'articolo

Avviso pubblico per erogazione contributi per l'alloggio in locazione

L’Assemblea di Ambito distrettuale nella seduta del 20/04/2021 ha stabilito, in ottemperanza alla DGR XI/3664 del 13.10.2020, di approvare il presente Avviso volto a sostenere iniziative finalizzate al mantenimento dell’abitazione in locazione nel mercato privato, anche in relazione alle difficoltà economiche conseguenti alla situazione di emergenza sanitaria determinata dal COVID 19.


La misura è rivolta a nuclei familiari in locazione sul libero mercato - compreso il canone concordato - o in alloggi in godimento o in alloggi definiti Servizi Abitativi Sociali (ai sensi della L.R. 16/2016 art. 1 c.6 e smi).L'erogazione dei contributi è comunque subordinata alla disponibilità delle risorse destinate a questa Misura, che ammontano ad € 155.456,54 per tutti i comuni dell’Ambito Distrettuale di Bellano.

1. REQUISITI NECESSARI PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
I richiedenti devono essere in possesso dei seguenti requisiti, a pena di esclusione dal presente avviso:
a) Essere residenti in un Comune dell’Ambito Distrettuale di Bellano;
b) Non essere sottoposti a procedure per il rilascio dell’abitazione (sfratto o sloggio);
c) Non essere proprietari di alloggio adeguato alle esigenze del proprio nucleo familiare in Regione Lombardia, così come definito dall’art. 7 lettera d) del Regolamento Regionale n. 4 del 04/08/2017 e s.m.i.;
d) I.S.E.E. in corso di validità (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) ordinario o corrente non superiore ad euro 26.000,00=;
e) Essere residenti da almeno un anno nell’immobile oggetto del contributo alla data di presentazione della domanda.

Costituiscono, inoltre, criteri prioritari per la concessione del contributo il verificarsi, per uno o più componenti del nucleo familiare:
A) CONDIZIONI INERENTI ALLA RIDUZIONE DEL REDDITO FAMILIARE (ANCHE DERIVANTI DALL’EMERGENZA SANITARIA a decorrere dalla data del DPCM del 31/01/2020)
 perdita del posto di lavoro, riduzione dell’orario di lavoro, cassa integrazione;
 mancato rinnovo dei contratti a termine;
 cessazione, interruzione o consistente riduzione di attività professionale o di impresa;
 malattia grave, decesso di un componente del nucleo familiare percettore di reddito.
La condizione sopra indicata deve aver comportato una diminuzione del reddito del nucleo familiare in misura non inferiore al 25% (che si evince dalla documentazione richiesta all’art.5).

B) CONDIZIONI INERENTI ALLA COMPOSIZIONE DEL REDDITO FAMILIARE:
Costituisce altresì criterio preferenziale per la concessione del contributo l’avere un reddito familiare derivante esclusivamente da pensione/i, laddove la spesa per la locazione rappresenta un onere eccessivo, pari o superiore al 25% del reddito familiare (che si evince dalla documentazione richiesta all’art. 5).

2. ENTITÀ ED EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO
Il contributo è concesso per quattro mensilità del canone di locazione, ma comunque non superiore ad € 1.500,00 in totale. Il contributo viene erogato direttamente dalla Comunità Montana Valsassina Valvarrone Val d’Esino e Riviera al proprietario dell’alloggio locato a seguito dell’approvazione della domanda e della graduatoria, ed entro 40 giorni dal termine ultimo valido per i ricorsi.
I contributi sono assegnati fino ad esaurimento fondi e verranno erogati rispettando l’ordine della graduatoria, come definito dall’Art. 6.

3. COMPATIBILITA’
I destinatari del contributo possono essere identificati anche tra i cittadini che beneficiano del Reddito di cittadinanza.
Il contributo, inoltre, è compatibile con altri contributi erogati dallo Stato o da Regione Lombardia ai sensi dei decreti emanati a seguito dell’emergenza sanitaria.
Possono partecipare al presente bando anche coloro che hanno beneficiato della Misura Unica 2020 (“Avviso pubblico per l’erogazione di contributi per il mantenimento dell’alloggio in locazione - anno 2020”).

4. DOVE E QUANDO PRESENTARE LA DOMANDA
La domanda di contributo (allegato 1), unitamente a tutti i documenti richiesti dall’art. 5 - a pena di esclusione della domanda - deve essere presentata presso il proprio Comune di residenza, all'ufficio protocollo nei giorni e orari di apertura, a partire dal 3 maggio 2021 e fino al 18 giugno 2021.
A ciascuna domanda viene assegnato un numero di protocollo sulla base del giorno ed ora di presentazione.
Non verranno prese in considerazione le domande non corredate di tutti i documenti richiesti.
Ogni nucleo familiare può presentare una sola istanza.

Per maggiori informazioni è possibile contattare il Servizio Sociale del Comune di Residenza, oppure l’Agenzia Casa dell’Ambito di Bellano alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure al numero 349/6655328 nei seguenti giorni ed orari: Martedì, dalle ore 14.00 alle ore 17.30; Mercoledì, dalle ore 9.00 alle ore 12.30; Giovedì, dalle ore 9.00 alle ore 12.30.

Allegati:

pdf Bando Misura Unica 2021 approvato TIMBRO (861 KB)

pdf Allegato 1 Modulo presentazione TIMBRO (862 KB)

pdf Allegato 2 Dichiarazione proprietario TIMBRO (796 KB)

Vai all'articolo

Esenzione canone patrimoniale per occupazione suolo pubblico

Si informa che l’Amministrazione Comunale intende estendere l’esenzione dal canone patrimoniale per l’occupazione di suolo pubblico sino al 31 ottobre 2021. Attualmente, il provvedimento agevolativo è previsto dal comma 1 dell’art. 30 del D.L. sostegni (G.U. del 22 marzo 2021) sino alla data del 30 giugno 2021.


L’azzeramento del canone di occupazione del suolo pubblico risponde all’esigenza di offrire un concreto supporto agli esercenti di ristoranti e bar, attività economiche che hanno subito duramente le restrizioni di questi mesi e che, in conseguenza delle misure anti-contagio, sono chiamati ad organizzare i loro spazi di somministrazione anche all’esterno.


La misura non riguarda solo le concessioni già in essere, ma è aperta anche agli esercenti che intendono ampliare i loro spazi esterni di somministrazione, al fine di rendere la propria attività maggiormente fruibile al pubblico e garantendo nel contempo le misure di distanziamento. Le richieste possono essere inviate via mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e verranno valutate dall’Amministrazione.

pdf Avviso esenzione (327 KB)

pdf Modello Occupazione Suolo Pubblico per covid (644 KB)

Vai all'articolo

Interventi in favore di persone con gravissima disabilità e in condizione di non autosufficienza e grave disabilità - Misura B2 anno 2021

In attuazione alla DGR 4138 del 21.12.2020 con la quale Regione Lombardia ha definito modalità eIn attuazione alla DGR 4138 del 21.12.2020 con la quale Regione Lombardia ha definito modalità estrumenti per l’erogazione di interventi rivolti a:

- Persone portatrici di disabilità grave

- Anziani non autosufficienti

- Minori con disabiità

Sono state definite le “Linee operative territoriali del Distretto di Lecco (Ambiti di Bellano, Lecco eMerate) per l’attuazione degli interventi in favore di persone con gravissima disabilità e in condizione dinon autosufficienza e grave disabilità”.

Destinatari:

Sono destinatari della presente misura le persone di qualsiasi età, in possesso di TUTTI i seguenti requisiti:

-residenti nei Comuni degli Ambiti distrettuali di Bellano, Lecco e Merate;

-al domicilio, che presentano GRAVI LIMITAZIONI della capacità funzionale checompromettono significativamente la loro autosufficienza e autonomia personale nellosvolgimento delle attività della vita quotidiana, di relazione e sociale;· --

in condizione di gravità ai sensi dell’art. 3, comma 3, della legge 104/1992 oppurebeneficiarie dell’Indennità di accompagnamento, di cui alla legge n. 18/1980;

- con i seguenti valori massimi ISEE di riferimento:

- Valore ISEE socio-sanitario in corso di validità (scadenza 31.12.2021), senza omissioni odifformità nella misura massima di € 25.000 per adulti disabili e anziani;

- Valore ISEE ordinario familiare in corso di validità (scadenza 31.12.2021), senza omissionio difformità nella misura massima di € 40.000 per minori disabili

In assenza dei requisiti di accesso l’istanza non sarà ammessa alla valutazione. La presenza deirequisiti non implica l’automatico riconoscimento dei benefici. E’ garantita la continuità della MisuraB2 alle persone con Progetti di Vita Indipendente (anche con età superiore a 64 anni) già in atto efinanziati con la precedente annualità, e ai beneficiari del buono relativo al personale di assistenzaregolarmente assunto (Misura B2) già in atto e finanziati con la precedente annualità.

Accedono prioritariamente alla misura coloro che non beneficiano di interventi o sostegni integratividi carattere assistenziale erogati da Enti pubblici, privati o previdenziali (es: INPS/Home CarePremium).

A seguito della pubblicazione del presente AVVISO PUBBLICO, i diretti interessati (o loroA seguito della pubblicazione del presente AVVISO PUBBLICO, i diretti interessati (o lorofamiliari/conviventi, tutori, amministratori di sostegno) potranno presentare domanda a decorrere dal07.04.2021 come di seguito indicato:

Ambito di Bellano presso il Comune di residenza

Solo a seguito della valutazione di tutte le istanze pervenute, ciascun Ambito provvederà a stilare leSolo a seguito della valutazione di tutte le istanze pervenute, ciascun Ambito provvederà a stilare legraduatorie degli aventi diritto ad accedere agli interventi previsti dalla Misura B2 in ordine crescente diISEE (dal più basso al più alto), comunque entro e non oltre il 30.06.2021. Le misure verranno erogatefino ad esaurimento delle risorse assegnate.

Tutta la modulistica relativa alle domande è reperibile:- presso i servizi sociali dei Comuni- Sul seguente sito webUfficio di Piano di Bellano www.pianodizonabellano.valsassina.it

pdf Avviso pubblico (113 KB)

pdf LINEE OPERATIVE DISTRETTUALI DGR FNA 4138 2020 DEFINITIVO (224 KB)

pdf All 1 ISTANZA VALUTAZIONE DGR 2021 (167 KB)

Vai all'articolo

Vaccinazione anti Covid-19 persone ad elevata fragilità

Pazienti fragili in carico a strutture ospedaliere:

I cittadini "estremamente vulnerabili", individuati dal Ministero della salute con le "Raccomandazioni ad interim sui gruppi target della vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19", che sono in carico e seguiti dai Centri di riferimento specialistici presso le strutture ospedaliere, pubbliche e private, vengono contattati direttamente da tali strutture per la programmazione dell'appuntamento.

Le prenotazioni sono attualmente in corso.

pdf Estremamente+vulnerabili (876 KB)

 

Pazienti fragili non in carico ad alcuna struttura :

A partire dal 9 aprile i pazienti in condizioni di estrema vulnerabilità non in carico ad una struttura ospedaliera potranno prenotare la vaccinazione anti-covid19 sulla piattaforma online dedicata .

Per sapere se si rientra tra le categorie prioritarie è consigliabile rivolgersi al proprio medico di medicina generale

Le persone non in grado di spostarsi autonomamente, a causa di certificati impedimenti allo spostamento e quindi impossibilitati a recarsi presso i centri vaccinali territoriali possono prenotare la vaccinazione direttamente sulla piattaforma online dedicata, indicando la necessità di essere vaccinati al proprio domicilio.

 

Disabili gravi – Legge 104 art. 3 comma 3:

A partire dal 9 aprile le persone con disabilità grave, ai sensi della L.104/92, art. 3, comma 3, potranno prenotare la vaccinazione anti-covid19 sulla piattaforma online dedicata.

Per verificare se si appartiene a questa categoria, è necessario controllare il verbale di invalidità, il riconoscimento della severità dell’invalidità riconosciuta ai sensi dell’art.3 comma 3 della legge 104 è esplicitamente indicato.

Le persone non in grado di spostarsi autonomamente, a causa di certificati impedimenti allo spostamento e quindi impossibilitati a recarsi presso i centri vaccinali territoriali possono prenotare la vaccinazione direttamente sulla piattaforma online dedicata, indicando la necessità di essere vaccinati al proprio domicilio.

 

Caregivers :

I caregiver e i familiari conviventi delle persone con grave disabilità che accompagneranno all’appuntamento il soggetto da vaccinare, potranno essere vaccinati contestualmente, senza prenotazione, previa presentazione, al momento dell'accoglienza al Centro, di apposita autocertificazione (vedi il modulo allegato).

Lo stesso potranno fare i conviventi dei pazienti estremamente vulnerabili (limitatamente alle situazioni per le quali le Raccomandazioni Ministeriali prevedono la vaccinazione anche per loro – vedi tabella 1 delle Raccomandazioni)

  document Autocertificazione+caregiver (53 KB)

 

Vai all'articolo

Proroga scadenza abbonamenti per sosta sui parcheggi Alpe Giumello e Alpe Paglio

Si informa che la scadenza degli abbonamenti per la sosta sui parcheggi nelle località Alpe Paglio e Alpe Giumello è stata prorogata al 30 aprile 2021.

Vai all'articolo

Numero dedicato a tutte le problematiche Covid-19

Tel. 039 2369000

 

Questo è il numero deidcato a tutte le problematiche covid, con operatori specifici per le diverse linee di intervento per tutti i cittadini di ATS Brianza.

Il numero è strutturato con queste sezioni relative alle problematiche indicate:

Selezionare 1 per chiusura periodo sorveglianza e per rientro al lavoro o in comunità,

Selezionare 2 se sei positivo al tampone e hai bisogno di informazioni,

Selezionare 3 se sei contatto di un positivio e hai bisogno di informazioni,

Selezionare 4 per sintomi riconducibili a Covid-19 ed effetuazione primo tampone,

Selezionare 5 per Aziende e luoghi di lavoro,

Selezionare 6 per scuole di ogni ordine e grado,

Selezionare 7 per rientro estero,

Selezionare 8 per informazioni su vaccinazione Covid.

In questa fase il numero è attivo dalle 08.30 alle 12.30

 

 

 

Vai all'articolo

Avvio d’ufficio delle procedure di rinnovo delle concessioni in posteggi già assegnati per lo svolgimento del commercio su aree pubbliche in scadenza al 31 dicembre 2020

 

Comunicazione, ai sensi degli artt. 7 e 8, comma 3, della legge n. 241/90, di avvio del procedimento promosso d’ufficio per il rinnovo delle concessioni per l’esercizio del commercio su aree pubbliche previsto dall’art 181, comma 4-bis del DL n. 34/2020, convertito con modificazioni in legge n. 77/2020.

***

Come da indicazioni ricevute dal Ministero dello Sviluppo Economico (Decreto del 26/11/220), nonché come da deliberazione Giunta Regione Lombardia n. 4054 del 14/12/2020 si informa che il Comune di Casargo, in data 26/02/2021, ha avviato il procedimento di Rinnovo delle concessioni di posteggio su area pubblica in scadenza al 31/12/2020 relative ai mercati settimanali.

Si invitano i titolari di concessione di posteggio su aree pubbliche nel territorio del Comune di Casargo con concessione avente scadenza al 31/12/2020 di prendere visione dei documenti allegati.

Il Comune di Casargo resta a disposizione per qualsiasi comunicazione al riguardo si rendesse necessaria, scrivendo ai seguenti contatti:

Comune di Casargo

Via Roma 1/a - 23831 Casargo (LC)
Tel. 0341 840123
Pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Allegati:

pdf Avviso di avvio procedura (dgr 4054 - Casargo) (471 KB)

document Autocertificazione (formato .doc) (32 KB)

pdf Autocertificazione (formato .pdf) (355 KB)

pdf DGR Lombardia 4054 2020 e allegati (3.27 MB)

 

Vai all'articolo

Programma operativo regionale a favore di persone con gravissima disabilità e in condizione di non autosufficienza annualità 2021: MISURA B1

Regione Lombardia con Dgr N°XI/ 4138 del 21.12.2020 ha ridefinito il “Programma Operativo regionale a favore di persone con gravissima disabilità e in condizione di non autosufficienza e grave disabilità di cui al fondo per le non autosufficienze triennio 2019-2021- annualità 2020 esercizio 2021”

 

IN COSA CONSISTE LA MISURA B1

La Misura B1 è un sostegno alla persona non autosufficiente e con disabilità gravissima, e al suo care giver familiare. Si realizza attraverso l’erogazione di un contributo economico mensile ed eventuale voucher sociosanitario, per promuovere il benessere e la qualità di vita, per favorire la domiciliarità e l’inclusione sociale.

 

REQUISITI DI ACCESSO ALLA MISURA B1

La Misura B1 è destinata alle persone che si trovino in:

condizione di disabilità gravissima. Le persone con disabilità gravissima sono coloro che si trovano in una delle condizioni elencate nel Decreto interministeriale Fondo Nazionale per le Non Autosufficienze (FNA) anno 2016, all’art 2, comma 2, lettere da a) ad i), riconfermate all’art 2, comma 2 del DPCM 21/11/2019    

-assistite a domicilio

-beneficiarie dell'indennità di accompagnamento, di cui alla l. n. 18/1980 oppure definite non autosufficienti ai sensi dell'allegato 3 del d.p.c.m. n. 159/2013.

-residenti in Lombardia

-con ISEE sociosanitario fino a € 50.000 per adulti/anziani e con ISEE ordinario fino a € 65.000,00 se minori

 

STRUMENTI PREVISTI PER I DESTINATARI DALLA MISURA B1

Gli strumenti sono rappresentati dal contributo economico in danaro (buono) erogato dall’ATS e da contributo in prestazioni/servizi (voucher socio-sanitario) erogati da enti accreditati sociosanitari o sociali a contratto con l’ATS.

Tipologie d’intervento destinato per le persone con gravissima disabilità:

1) totalmente assistite a domicilio - erogazione di un buono mensile di massimo € 1.100 euro, di cui € 600,00 quale livello essenziale regionale per sostenere il care giver e la restante quota, da un minimo di € 300 a un massimo di € 500 per sostenere a titolo di rimborso le spese per personale di assistenza regolarmente assunto. Al buono può in base ai bisogni essere integrato con prestazioni in voucher sociosanitario, cui si può aggiungere, in base ai bisogni, un voucher mensile per gli adulti fino a € 460 e per i minori fino a € 600. Il buono mensile viene erogato per compensare le prestazioni sociali assicurate dal caregiver familiare e/o da assistente familiare impiegato con regolare contratto;

2) che frequenta un servizio educativo oppure è inserito in un centro diurno per massimo di 14 ore settimanali - buono mensile di € 600 come riconoscimento del carico assistenziale per la famiglia, a cui si può aggiunge un eventuale voucher mensile fino a € 460 per gli adulti e fino a massimo € 600 per i minori, per il miglioramento della qualità della vita e per favorire il benessere sviluppando percorsi orientati a promuovere l’inserimento e l’inclusione sociale;

3) in stato vegetativo/minima coscienza, per quelli con ventilati meccanicamente oltre le 16 ore/giorno e quelli in dipendenza vitale, che ricevono assistenza diretta e continua esclusivamente da parte del care giver familiare, adeguatamente addestrato per la gestione del caso, può essere riconosciuto oltre il contributo di € 600,00 un ulteriore buono di € 300,00;

4) di età compresa tra i 18 e i 64 anni che intendono realizzare un progetto di vita indipendente, che hanno un ISEE sociosanitario inferiore a €25.000,00 e si trovino senza il supporto del care giver familiare ma con l’ausilio di un assistente familiare autonomamente scelto e regolarmente assunto, oltre al buono di €600,00 quale livello essenziale e al buono di € 500,00 per sostenere le spese per l’assistente familiare è previsto un ulteriore buono sociale mensile fino al valore massimo di € 800;

5) con bisogni di particolare intensità in quanto dipendenti da tecnologia assistiva perché ventilo -assistite almeno 16 ore al giorno e/o con nutrizione parenterale e/o situazioni di particolare gravità intensità con necessità di assistenza continua è previsto un sostegno complessivo mensile di € 2.250,00 suddivisi in un 'buono' mensile di €600 per il care giver familiare e in un voucher mensile fino al valore € 1.650 euro per l'acquisto di massimo 20 ore settimanali di prestazioni assistenziali al domicilio, ad integrazione di risorse già eventualmente riconosciute per servizi di assistenza domiciliare e in base al progetto individuale.

 

A CHI RIVOLGERSI PER LA MISURA B1

Per ottenere i contributi (buono/voucher) previsti dalla misura B1 occorre presentare formale domanda presso la propria ASST di residenza utilizzando l’apposita modulistica

Le domande devono essere effettuate sia dalle persone, già riconosciute con gravissima disabilità Misura B1, in carico al 31.12.2020, sia per i nuovi accessi. Le domande verranno indirizzate dall’ASST a una équipe di operatori esperti, che previa valutazione multidimensionale delle condizioni della persona, anche effettuata presso il domicilio, predisporrà il Progetto Individuale di Assistenza, che prevede la descrizione degli interventi da sostenere con i buoni e i voucher previsti dalla Misura B1. L’erogazione dei contributi e dei voucher avviene da parte dell’ATS, a fronte del Progetto definito dall’ASST e previa verifica del mantenimento dei requisiti dei beneficiari.

 

DURATA DEL PROGRAMMA E TEMPISTICHE DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Il programma operativo ha validità annuale con scadenza al 31.12.2021.

L’erogazione dei benefici avverrà fino al 31.12.2021 e comunque fino ad esaurimento delle risorse disponibili assegnate dalla Regione alle ATS, che provvederanno all’erogazione dei contributi in base alla predisposizione di elenchi trimestrali eventualmente distinti per fasce d’età (minori, adulti, anziani) ed ordinati per valore ISEE.

Per le persone già in carico per Misura B1 al 31.12.2020 la domanda va presentata, in forma semplificata, entro febbraio 2021.

Tutte le domande per nuovi accessi possono essere presentate fino al 30.09.2021.

pdf DOMANDA VALUTAZIONE FNA 2020 esercizio 2021 (930 KB)

Le informazioni sui criteri e sulle modalità di accesso alla Misura B1 possono essere chieste ai seguenti indirizzi:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  tel. 039-2384/365- 808

 

Vai all'articolo

Riattivazione servizio prelievi c/o presidio di Casargo

SI AVVISA LA GENTILE UTENZA CHE, A PARTIRE DAL 15 LUGLIO 2020, VERRA’ RIPRISTINATA L’ATTIVITA’ DI ESECUZIONE DEI PRELIEVI EMATICI PRESSO LA SEDE DI CASARGO.

L’INFERMIERA SARA’ PRESENTE, IN BASE ALLE PRENOTAZIONI EFFETTIVE DEGLI ESAMI, OGNI MERCOLEDI’ MATTINA, NELLA FASCIA ORARIA DALLE 8.00 ALLE ORE 9.30.

SOLO PER GLI ESAMI DA EFFETTUARE MERCOLEDI 15 LUGLIO I CITTADINI DOVRANNO PRENOTARE PRESSO IL COMUNE AL NUMERO 0341 840123 (orari ufficio)

 

 

pdf Avviso prelievi Casargo (410 KB)

Vai all'articolo

Servizio di autolinea comunale - Tariffe in vigore dal 01/06/2020

 

Tipologia del percorso  Tariffa

Corsa semplice

(Casargo-Narro-Indovero-Codesino-Somadino-Piazzo)

€ 1,00 

Corsa semplice A/R

(Casargo-Narro-Indovero-Codesino-Somadino-Piazzo)

€ 2,00

Corsa semplice

(Casargo-Paglio)

€ 2,50 

Corsa semplice A/R

(Casargo-Paglio)

€ 5,00 

Corsa semplice

(Casargo-Narro-Giumello)

€ 2,50 

Corsa semplice A/R

(Casargo-Narro-Giumello)

€ 5,00 
Tessera mensile di abbonamento per studenti non frequentanti la scuola dell'obbligo € 10,00 

Tessera mensile di abbonamento per adulti

(Casargo-Narro-Indovero-Codesino-Somadino-Piazzo)

€ 24,00

 

pdf Avviso tariffe (228 KB)

 

Vai all'articolo

Attivazione sorveglianza

 

In merito alla situazione legata all’emergenza epidemiologica da coronavirus si informa che sono stati disposti dalle autorità sanitarie preposte provvedimenti di sorveglianza attiva nei confronti di due nuclei famigliari residenti nel Comune.

Si invita l’intera popolazione alla più scrupolosa osservanza dei divieti e delle prescrizioni imposte dalle autorità sanitarie e di governo. Per una più esaustiva informazione, fare riferimento alla seguente pagina web:
https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioRedazionale/servizi-e-informazioni/cittadini/salute-e-prevenzione/prevenzione-e-benessere/coronavirus-decalogo-ministero

 

 

Vai all'articolo

Limitazione dei contatti sociali

 

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE INVITA LA CITTADINANZA A RIDURRE DRASTICAMENTE TUTTI I CONTATTI SOCIALI.

PER ESSERE CHIARI SI INVITA LA POPOLAZIONE A FARE LA SPESA UNA VOLTA ALLA SETTIMANA

Vai all'articolo

Modalità tecniche di richiesta di C.I.E. valida per l'espatrio per il minore

Si informano i cittadini che con il D.M. 29 gennaio il Ministero dell’interno prevede che la richiesta di emissione della CIE valida per l’espatrio per il minore dovrà presentata dai genitori CONGIUNTAMENTE.

Vai all'articolo

Regolamento per la gestione del bonus idrico integrativo locale

 

 

L'Ufficio d'ambito di Lecco ha approvato in data 18 dicembre 2018, con deliberazione n. 131/18, il Regolamento per la gestione del bonus idrico integratico locale.

Il Bonus idrico integrativo locale integra il bonus sociale idrico 2018 istituito a livello nazionale dall'ARERA ed è finalizzato a riconoscere condizioni di miglior favore, nei Comuni ricompresi nell'ATO della Provincia di Lecco, rispetto a quelle minime previste dalla regolazione nazionale agli utenti del Servizio Idrico Integrato (SII) che versano in condizioni di disagio economico.

Per maggiori informazioni è possibile consultare i documenti allegati:

 

pdf Deliberazione bonus idrico (785 KB)

pdf Regolamento (60 KB)

Vai all'articolo

Distribuzione contenitori raccolta carta e cartone

 

Si comunica che, a seguito della raccolta differenziata della carta e del cartone, da mercoledì 28 marzo 2018 si potrà ritirare gratuitamente presso il Comune l'apposito contenitore giallo.

Lo stesso dovrà essere svuotato nei contenitori dedicati presso le piazzole ecologiche esistenti.

Il pdf Calendario (107 KB)  dettagliato della raccolta verrà consegnato al ritiro.

Vai all'articolo

Disposizioni per combustione dei residui vegetali agricoli e forestali


 

 

Disposizioni inerenti la combustione dei residui vegetali agricoli e forestali

 

Mai:

- Quando  vige  il  periodo  di  alto  rischio  di  incendio  boschivo,  emanato  da  Regione Lombardia;

- All’aperto  nei  boschi  o  a  distanza  da  questi  inferiore  a  cento  metri,  salvo  le  deroghe previste dal R.R. N. 5/2007 (vedi sotto);

- Qualora il divieto sia espressamente riportato nel regolamento comunale.

 
Possibilità:
Ai sensi del comma 10, dell’art. 45, della L.r.  31/2008, “Al di fuori dei casi in cui trovano applicazione l'articolo 10, comma 5, della legge 353/2000 e il comma 4 del presente articolo, al fine di consentire il reimpiego di materiali come sostanze concimanti e ammendanti, contenere il rischio d'incendio e la diffusione delle specie infestanti, la combustione in loco  dei  residui  vegetali  agricoli  e  forestali  è consentita  in  cumuli  di  quantità non superiore  a  tre  metri steri  per  ettaro al  giorno in  tutti  i  periodi dell'anno,  nei  territori la  cui  quota  altimetrica  risulti  uguale  o  superiore  a  trecento metri  e  a  duecento  metri sul livello del mare per i territori dei comuni appartenenti alle comunità montane

- L’accensione di fuochi nei boschi è  consentita esclusivamente  (deroghe  previste  dal  R.R.  N. 5/2007):

- Per reimpiegare le ceneri derivanti da ripulitura delle masse vegetali residue di attività selvicolturali, come concimanti o ammendanti;

- Negli spazi esistenti in apposite aree attrezzate da parte dei soggetti che, per motivi di lavoro o turismo, stazionano in bosco;

- Per la carbonizzazione di cui all’articolo 38 del R.R. 5/2007;

- Per contenere la diffusione delle specie infestanti.

- In ogni caso, nell’ambito di tali suddette deroghe, l'accensione di fuochi, non può avvenire in giornate ventose, i fuochi devono essere sempre e costantemente custoditi e quelli per la ripulitura delle masse vegetali devono essere spenti entro le ore 14:00 e, nei giorni con ora legale, entro le ore 16:00 

 

La combustione di residui vegetali agricoli o forestali è comunque sempre vietata nei  periodi ad alto rischio per gli incendi boschivi, dichiarati dalla Regione.

 

Norme di riferimento: L.R. 31/2008 Art 45 comma 10 R.R. 5/2007 Art 54

Vai all'articolo

Vademecum informativo contro le truffe finanziarie

A seguito della riunione del nuovo Comitato di coordinamento contro le truffe, composto dai rappresentanti della Prefettura, dell'A.B.I. e delle Forze dell'ordine, si pubblica il "Vademecum informativo per prevenire le truffe finanziarie".

pdf Vademecum truffe finanziarie (1.65 MB)

Vai all'articolo

Avviso tessera di accesso alla piattaforma ecologica di Cortenova

 

 

Si informa che a partire dal mese di gennaio 2017, al fine di monitorare e identificare al meglio gli accessi ed il conferimento dei rifiuti alla piattaforma ecologica, sarà obbligatorio esibire la tessera di accesso.

Gli utenti sono invitati a recarsi presso il proprio Comune di residenza/iscrizione ruolo rifiuti per il ritiro della tessera personale nominativa.

 


Vai all'articolo

Contact Center Enel Sole - Numero verde per segnalazione guasti

 

Lampada spenta? Chiama il numero verde Enel Sole 800-901050.

Enel Sole, società che gestisce l'illuminazione pubblica nel Comune di Casargo, al fine di rendere più rapido il servizio, ha attivato un contact center, operativo tutti i giorni 24 ore su 24, a disposizione dei cittadini per segnalare guasti o situazioni di pericolo sugli impianti.

Per rendere il servizio efficace e tempestivo è necessario comunicare sempre all'operatore del contact center il numero identificativo del centro luminoso spento, indicato nell'apposita targhetta collocata sul palo o nelle immediate vicinanze.

 

Chiamata gratuita anche da cellulare: 800 90 10 50

Numero di fax: 800 90 10 55

invia una e-mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Vai all'articolo