Contenuto principale

Messaggio di avviso

 

 

Sul territorio del Comune di Casargo si trovano ben 30 alberi a carattere monumentale censiti dalla Guardia Forestale ed inseriti nell'elenco della Provincia di Lecco. Si tratta di essenze autoctone, principalmente castagni, faggi e betulle. Tra di essi il posto d'onore è senza dubbio riservato allo straordinario faggio della Val Piancone, un esemplare alto 28 metri e con una circonferenza di oltre 9 metri. Con un'età di oltre 600 anni è ritenuto il più antico faggio d'Italia.

E' possibile raggiungere il grande faggio partendo dalla località Faedo e seguendo il sentiero che attraverso Ronco porta in Val Marcia. Un percorso alternativo è il sentiero che dalla zona industriale di Premana in località Giabbio attraversa il torrente Varrone e prosegue per l'Alpe Chiarino. Entrambe le vie presentano un forte dislivello e tratti disagevoli: nel programmare eventuali escursioni si raccomanda pertanto la massima prudenza.

Altri grandi alberi si possono incontrare lungo l'anello del Monte Muggio e lungo il sentiero che dall'Alpe di Paglio porta al Pian delle Betulle e all'Alpe Oro, nel territorio di Casargo, Margno e Crandola.

 

faggio

 

Maggiori informazioni in merito agli alberi monumentali di Casargo sono reperibili ai seguenti link esterni:

Sito della Pro Loco di Casargo

pdf Elenco alberi monumentali di Casargo (576 KB)